Le tre sorelle di Checov non si sarebbero tormentate nell’incertezza se andare a Mosca, e quando e come e perché, se avessero avuto notizia delle strepitose luminarie natalizie create da Studio Festi. Le notti invernali della capitale hanno visto fiorire nelle piazze sorvegliate dagli antichi palazzi un’architettura del tutto nuova, leggera, brillante. Una trama di mille luci colorate ha eretto una fiaba senza parole fatta di archi, frontoni, gallerie, volute, arabeschi, portali e merletti sfavillanti. Le luminarie sono un’arte artigiana antica e preziosa, inventano un paesaggio che conquista lo sguardo e rallegra i cuori. A Mosca, a Mosca dunque. A occhi spalancati.