Alcuni mesi fa, negli ultimi giorni di aprile, Kuki Gullmann, scrittrice e ambientalista è stata gravemente ferita in un agguato mentre perlustrava il suo ranch nella riserva Laikipia Conservancy Nature. Oggi è finalmente fuori pericolo.

Difendere la natura e con la natura le tradizioni e la cultura dallo sfruttamento economico è stato ed è il sogno africano di Kuki, ma anche la sua impresa, la sua fatica, la sua vita. I ‘baroni dei buoi’, che hanno preso da tempo a far pascolare abusivamente le loro enormi mandrie anche nelle aree protette di Laikipia, hanno cercato di fermare l’impegno di Kuki con tre pallottole. Ma lei è sopravvissuta, sta meglio e continua a sognare. Proprio Laikipia è stato lo scenario nel 2008 di uno spettacolo su mitologia e natura a cui lavorarono insieme Kuki Gullmann e Monica Maimone.
Messo in scena su tre palcoscenici appositamente costruiti nel paesaggio mozzafiato della Great Rift Valley, “Deluge” nacque da un testo originale di Monica Maimone ispirato da 4 tra le leggende del Diluvio universale elaborate dai popoli della Terra: la sumera, l’ebrea, la masai e la indo-americana. 90 performer provenienti da tutto il mondo lavorarono in un workshop multirazziale e multiculturale per preparare lo spettacolo. Un’altra utopia che nessuno ha potuto spezzare.
Cara amica, buoni sogni.